Provincia, ora è proprio finita: via la foto di Occhiuto dal sito

Advertising

“Il nostro primo obiettivo sarà quello di verificare i conti e tagliare tutte le spese superflue”. Lo ha detto Graziano Di Natale da ieri presidente facente funzione della Provincia di Cosenza a seguito della decadenza di Mario Occhiuto.

Di Natale, stamani, ha incontrato la stampa e i dipendenti dell’ente per chiarire la propria posizione.

Nel frattempo, è stata finalmente cambiata la home page del sito della Provincia dove, fino a ieri, ancora campeggiava il faccione col musso di vecchia del cazzaro. Per i suoi aficionados riproponiamo per l’ultima volta (sic!) quella pagina oggetto di adorazione e di “battaglia”. Adesso Occhiuto si preoccuperà di recuperare i suoi fedelissimi e di trasferirli a Palazzo dei Bruzi, dove da ieri ormai ha nuovamente riportato il suo quartier generale.

sveglia“In questi mesi – ha aggiunto Di Natale nella sua conferenza stampa di stamattina – ristabiliremo il rispetto delle leggi, la tranquillità e la normalità che un ente deve avere per essere efficiente. Abbatteremo i costi e aboliremo le dirigenze esterne che hanno pesato tantissimo sul bilancio, oltre un milione di euro all’anno. La battaglia giudiziaria per ripristinare la democrazia è costata oltre trentamila euro, soldi dei cittadini spesi per non arrendersi all’evidenza della legge, che stabilisce la decadenza dalla carica di presidente della Provincia in caso di cessazione della carica di sindaco”.

“La situazione finanziaria dell’ente è precaria – ha detto ancora – ma sarà nostra premura cercare di arginare i danni”. Le elezioni del presidente della Provincia e del Consiglio saranno indette, come previsto dalla legge, dal 12 ottobre (data di fine consiliatura) ed entro novanta giorni.