Quattromiglia, chiarita la dinamica: il ragazzo si è lanciato dal balcone

Advertising

L’agenzia ANSA dà una spiegazione al giallo di Quattromiglia, dove un giovane di 20 anni di Cariati è morto precipitando da un balcone al quarto piano dopo avere ferito a coltellate un coetaneo. E’ evidente che le fonti investigative hanno dato conferme.
“… Il giovane morto – scrive l’Ansa – ed il ferito vivevano nella stessa casa nei pressi dell’Università della Calabria alla quale erano entrambi iscritti.
Sull’episodio indagano i carabinieri della Compagnia di Rende. Il ferimento é accaduto al culmine di una lite scoppiata tra i due giovani per cause in corso d’accertamento.
Il feritore si é suicidato dopo che la persona che aveva ferito si é allontanata in cerca d’aiuto. Rimasto solo in casa, Santoro si é lanciato dal balcone di casa ed é morto all’istante.
Sul posto si sono recati anche il 118 ed i vigili del fuoco”.

Il ragazzo rimasto ferito – ad integrazione della notizia diffusa dall’Ansa – è stato portato all’Ospedale dell’Annunziata di Cosenza ma non corre pericolo di vita. I carabinieri hanno anche ascoltato molti testimoni, tra cui tre ragazze che avevano assistito al litigio tra i due.