Questa sì che è… “Un’altra Rogliano”!

Advertising

Basterebbe la foto in copertina ed il titolo della nostra nota per evidenziare l’ennesima iniziativa/trovata, riciclata e frettolosa, intrapresa dalla nostra amministrazione comunale in merito alla diffusione, tramite noti negozi virtuali di app come Play Store e App Store, della nuova app comunale IRogliano (fornita dalla società Sevotec sita in Rossano).

Teniamo subito a precisare che noi di “Un’altra Rogliano” non critichiamo l’iniziativa in sé, anche perché ne siamo stati i primi promotori (nel nostro programma elettorale), proponendo, inoltre, servizi ed iniziative (app e varie) atti a favorire e migliorare il rapporto tra cittadini ed istituzioni, rendendolo più semplice e più a portata di click.

Ora vi spieghiamo la storia di questa app, che l’amministrazione millanta come una propria iniziativa, ma che nella realtà non è cosi!!..

L’11 ottobre del 2016, la società Sevotec di Rossano, presenta al protocollo (n. 10714) un’offerta gratuita per 2 anni (chiederemo copia del contratto) in merito alla realizzazione di un’app Comunale con informazioni su monumenti e quant’altro (eventi, info Comune, ecc.).

Passano quasi 2 mesi e con delibera di Giunta n° 86 del 24 Novembre viene dato mandato al Responsabile del Settore Amministrativo di “individuare” un’ app in grado fornire servizi per il cittadino …identici a quelli dell’app presentata dalla società Sevotec.

Dopo 15 giorni, con determina n. 66 viene FINALMENTE affidato il servizio alla Società Sevotec (già attivo in molti comuni della nostra provincia).

Ma andiamo ad analizzare l’ app.

Partiamo dal presupposto che uno sviluppatore è come un artigiano il quale prima di presentare l’opera al pubblico la mostra al committente, in questo caso il Comune, senza la possibilità di inventare alcunché!

Sicuramente il Comune avrà dovuto inviare dati, foto inerenti la storia del paese, dei monumenti, gli eventi.

Quindi il committente, il Comune, è il responsabile dell’opera, aveva, ed ha l’obbligo di controllare che le informazioni inserite nell’app siano esatte!!…

La prima cosa strana e simpatica che salta agli occhi è quella del panorama di Rogliano…di Corsica!!…

E qui non possiamo non ricordare l’ironia, (si fa per dire !!!), fatta durante la campagna elettorale dal candidato Salvatore Spadafora, attualmente Presidente del Consiglio Comunale “recuperato”, sul nome della nostra lista….

Forse il suo post, che faceva riferimento ad un’altra Rogliano in Corsica, è servito come spunto… per lo sfondo da inserire, forse si è trattato di una svista, voluta o meno, ci piacerebbe saperlo…

Sono inoltre molte le informazioni che crediamo dovrebbero essere inserite nell’app :

  • La descrizione di alcune Chiese (San Michele ed altre);
    • La mancanza di foto di alcune Chiese (San Giorgio) oppure foto vecchie (la foto dell’interno di S Pietro è antecedente al Restauro del 2015, fatto a spese della Parrocchia e dei fedeli, senza che il Comune intervenisse, a differenza di quanto si è detto in campagna elettorale);
    • Manca l’indicazione a monumenti importanti (Palazzo Morelli e Ricciulli) ed al Convento dei Cappuccini (speriamo in fase di ultimazione);
    • Manca l’indicazione ai musei al chiuso (Museo d’arte Sacra, Museo d’arte Contadina) ed al “museo all’aperto” (il Misar sito in Corso Umberto);
    • Nella descrizione della Casa delle Culture non viene indicata la presenza, all’interno, di documenti di inestimabile valore;
    • Manca, nella storia del paese, l’indicazione a personaggi famosi Roglianesi che hanno fatto la storia del posto e della Nazione come Don Gaetano Mauro, Silvio D’Epiro, Quintino Reda, Eugenio Altomare, l’on. Pierino Buffone.

    E’ un peccato che le cose buone, come questa app, vengano trattate con pressapochismo e superficialità, ancora una volta si predilige apparire piuttosto che essere, si preferisce la forma alla sostanza, ed un selfie con molti “mi piace” e tante  faccine sorridenti” per evidenziare “niente”, non ha valore!!!!

    E’ un peccato che non si sfruttino a pieno le potenzialità che le nuove tecnologie possono offrire per sviluppare una POLITICA TURISTICA atta ad attirare visitatori nella nostra Rogliano!!!

    E’ un peccato che non si colgano le opportunità che la comunicazione e le informazioni, precise e dettagliate, offrono al turismo ed a tutte le attività ad esso collegate.

    E’ un peccato che ancora le COMMISSIONI COMUNALI permanenti, che noi vogliamo aprire alla cittadinanza, non siano state create, nonostante le ripetute richieste….ancora attendiamo una risposta a riguardo.

  •  Se ci fosse stata una COMMISSIONE CULTURA E TURISMO, aperta a nostri concittadini, esperti e qualificati, appassionati di storia Roglianese sicuramente avrebbe potuto contribuire egregiamente allo sviluppo dell’ app con la descrizione dei luoghi, dei monumenti e della storia del nostro paese!!Ci auguriamo che questa app, ancora in fase embrionale, venga perfezionata, rivista ed aggiornata al meglio. Speriamo che i nostri suggerimenti vengano presi in considerazione, senza che l’amministrazione Comunale si chiuda a riccio, come ha sempre fatto, ascoltando, per una volta, le nostre istanze e quelle dei cittadini.

    Quella che noi vogliamo è davvero “Un’altra Rogliano”, più vicina ai cittadini, più equa, più libera, meno fumo e più arrosto!!!..

    Un’altra Rogliano