Reggio, bimba di 2 anni rifiutata in quattro asili nido perché diabetica

Advertising

Ad una bambina di 23 mesi affetta da diabete di tipo 1, insulino dipendente, è stata rifiutata l’iscrizione in quattro asili nido a Reggio Calabria.

Il caso è stato denunciato dall’associazione “Agd prof. Renato Caminiti” di Villa San Giovanni, presieduta dall’avvocato Raffaella Caminiti e impegnata da anni sul delicato fronte delle problematiche legate al diabete.

“Nessun docente degli istituti dell’infanzia, pubblici e privati, di Reggio Calabria cui si sono rivolti i genitori della bambina – sostiene l’associazione – intende assumersi la responsabilità di prestarle assistenza in caso di eventuale malore.

Sono numerosi gli istituti scolastici che abbiamo visitato e in moltissimi contesti abbiamo potuto toccare con mano i rilevanti disagi e le difficoltà con cui si trovano a dover fare i conti bambini, mamme e famiglie. Situazioni in cui traspare un’evidente mancanza di sensibilità e attenzione, unita all’incapacità di assumersi qualsiasi tipo di responsabilità”.