Reggio, De Raho si schiera con la Marcianò. Domani la decisione sulla procura di Napoli

Cafiero De Raho, procuratore della DDA di Reggio
Advertising

Si è schierato al fianco di Angela Marcianò, l’assessore comunale “cacciata” dal sindaco Falcomatà, il procuratore capo della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero De Raho, a margine della conferenza stampa sull’operazione ‘Ndrangheta stragista.  

De Raho afferma“Marcianò si è esposta personalmente per la legalità ed è stata un interlocutore valido. Ha tentato di cambiare la burocrazia interna al Comune. Sull’attentato all’automobile della famiglia Marcianò ci sono delle indagini in corso”, conclude il procuratore.

Intanto, il plenum del Csm convocato per domani mattina discuterà la nomina del nuovo procuratore capo di Napoli. La sfida per il successore di Giovanni Colangelo in pensione dallo scorso febbraio è tra Giovanni Melillo e Federico Cafiero De Raho.

In V commissione, competente per gli incarichi direttivi, l’attuale Procuratore di Reggio Calabria Federico Cafiero De Raho ha ricevuto 3 voti così come il sostituto procuratore generale presso la Corte d’appello di Roma ed ex capo di gabinetto del ministro della Giustizia Andrea Orlando, Giovanni Melillo, che ha ricevuto a sua volta 3 preferenze.
Dopo il concerto del ministro spetta ora al plenum del Consiglio Superiore della Magistratura scegliere tra i due candidati.