Reggio, festa grillina al grido di #IODICONO. La figura barbina di “Cicciobello” Falcomatà

Advertising

Il Movimento 5 Stelle è arrivato anche a Reggio Calabria con il tour in treno #Iodicono per la campagna referendaria in vista del referendum costituzionale del 4 dicembre.

Con questo tour, il movimento cerca attraverso i suoi parlamentari più autorevoli di spiegare ai cittadini le ragioni del No.

E’ stata una festa grillina nella città calabrese che ha visto parlamentari, cittadini ed attivist guidati da Alessandro Di Battista sotto la stessa bandiera al grido di “IODICONO”. Un incontro rovinato un po’ dal maltempo e un po’ dai disguidi del Comune, che ha deciso di lasciare la piazza letteralmente al buio per questa manifestazione.

Non è mancata la polemica con il sindaco Falcomatà, che continua a servire il padrone ovvero la politica corrotta: alcuni attivisti l’hanno raggiunto presso la sede del Sì al Referendum per chiedere l’accensione della luce, ma il primo cittadino non ha ovviato al problema e per tutta la serata durante la manifestazione la piazza è rimasta al buio.

Nonostante questo i protagonisti non si sono fermati, con le torce dei cellulari e con gli ombrelli aperti hanno assistito alla manifestazione.

La figura barbina l’ha fatta il rampollo senza cervello del grande Italo Falcomatà non a caso detto “Cicciobello”. Com’è vero che i grandi politici spesso e volentieri generano figli senza alcun tipo di spessore. E’ la vita!