Reggio, scuole chiuse e responsabilità del sindaco

Advertising

SCUOLE CHIUSE A REGGIO CALABRIA E RESPONSABILITA’ DEL SINDACO

di Michelangelo Tripodi – PCI –

Mi riallaccio ad una polemica di qualche mese fa a proposito di allerta meteo, responsabilità dei sindaci e chiusura delle scuole.

Oggi a Reggio Calabria il tempo è buono ed è uscito il sole ma le scuole sono chiuse a seguito di un’ordinanza del sindaco Falcomata’ che ieri sera all’ultimora ne ha disposto la chiusura. Le previsioni meteo ieri dicevano tutte che oggi sarebbe stata una normale fredda giornata d‘inverno.

Ebbene oggi a Polistena (RC) LE SCUOLE SONO APERTE perché il Sindaco non ha ritenuto ci fossero le condizioni per disporre la chiusura e si è assunto LE SUE RESPONSABILITÀ. Qualcuno si chiederà: ma forse ci sono Ordinanze di Protezione Civile diverse per la città e la provincia. Rispondo subito, per sgombrare il terreno, che l’Ordinanza è la stessa. La differenza sta solo nel comportamento dei due Sindaci. Il Sindaco di Polistena Michele Tripodi si è assunto le responsabilità che gli derivano dalla carica, assumendo onori e anche oneri.

Il sindaco di Reggio Calabria Falcomatà da due anni a questa parte ogni volta che c’è un Ordinanza di Protezione Civile anche di grado non elevato sa solo chiudere le scuole, tant’ è che Reggio è una delle città che ha collezionato il maggior numero di chiusure delle scuole per decisione del sindaco pur essendo una città che ha un clima invidiabile in tutta Italia. In passato è già capitato tante troppe volte che la giornata di chiusura disposta dal sindaco Falcomatà sia coincisa con una giornata di sole.

E anche oggi sta avvenendo la stessa cosa. Voglio solo ricordare che la riduzione del numero di giornate di scuola produce un danno agli alunni e alle famiglie e quando diventano tante allora il danno è maggiore.Nel caso in ci non mi fossi spiegato bene voglio sottolinearlo: A ME PIACCIONO I SINDACI CHE SI ASSUMONO LE LORO RESPONSABILITA’. Altrimenti al posto del sindaco basta metterci un passacarte.