Reggio, il treno di Renzi parte tra le contestazioni

Advertising

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 24 OTT – Con una visita al Parco lineare Sud di Reggio Calabria, si è aperta la seconda settimana di tour del treno del Partito democratico. Matteo Renzi, segretario Dem, è stato in visita al parco, dove sono in corso lavori di riqualificazione, con il sindaco Giuseppe Falcomatà e parlamentari del Pd tra i quali Stefania Covello. Renzi è poi giunto in stazione, da dove il treno, che oggi toccherà diverse tappe in Calabria, parte per Rosarno. Fuori dalla stazione c’erano ad attenderlo sostenitori, ma anche un gruppetto di contestatori di Fratelli d’Italia e vigili del fuoco precari.

Il convoglio adesso è a Rosarno da dove Renzi raggiungerà Candidoni per visitare la Fattoria della Piana, e Capo Vaticano, dove incontrerà le realtà locali impegnate nei settori dell’agricoltura e del turismo. Nel pomeriggio è prevista una tappa Cirò, all’azienda vinicola Librandi, e a Catanzaro Lido per la presentazione dei lavori realizzati grazie al patto per la Calabria sulla linea ferroviaria Catanzaro-Crotone. L’itinerario di oggi si concluderà a Paola, dove domani mattina Renzi visiterà il santuario di San Francesco per poi proseguire verso la Campania.