Reggio, tribunale senza luce e senz’acqua: rinviati tutti i processi

Advertising

Gli avvocati impegnati all’interno del tribunale di Reggio Calabria, sono stati costretti ad uscire nel piazzale antistante per l’impossibilità di svolgere l’attività forense prevista per oggi.

Da stamattina, infatti, il palazzo di giustizia del Cedir è inagibile per la totale assenza di energia elettrica ed acqua corrente.

Per disposizione della Procura della Repubblica, essendo ovviamente inattivi i servizi di sicurezza, nessuno può entrare all’interno dell’edificio se non autorizzato.
Su disposizione invece del Presidente facente funzioni, Filippo Leonardo, la totalità dei processi penali e civili previsti per oggi è rinviata a data da destinarsi.

Le gravi inefficienze di oggi vanno a sommarsi alle già insostenibili condizioni strutturali in cui si trova il Palazzo di Giustizia di Reggio Calabria.

Fonte e Foto: Il Dispaccio