Regione, furbetti del cartellino: 41 dipendenti rinviati a giudizio

Advertising

(ANSA) – CATANZARO, 23 OTT – Quarantuno dipendenti della Regione Calabria sono stati rinviati a giudizio dal gup di Catanzaro, Giovanna Gioia, per abuso d’ufficio, falso e truffa perché assentatisi arbitrariamente dal posto di lavoro. Secondo l’accusa, i dipendenti, in servizio nei dipartimenti Avvocatura, Attività produttive, Cultura, Politiche energetiche, Bilancio e Lavori pubblici, dopo aver timbrato il cartellino di ingresso si sarebbero allontanati per dedicarsi ad attività private. Il processo é stato fissato per 19 febbraio. A inchiodare alle loro responsabilità i 41 dipendenti le telecamere nascoste piazzate dalla Guardia di finanza. Dopo l’inchiesta della Procura della Repubblica di Catanzaro, avviata nel 2014, la Regione Calabria decise di licenziare 4 dipendenti, di sospenderne altri 5 e di emettere provvedimenti più lievi per altri 41 impiegati coinvolti nell’inchiesta. Poche settimane fa altri tre dipendenti, già condannati in primo grado col rito abbreviato, sono stati assolti dalla Corte d’appello di Catanzaro.

41 indagati sono: Antonino Alizzi (63 anni di R.C.), Silvio Abbruzzese (59 anni di Riace), Luciano Spagnolo (62 anni di Velletri), Cosimo Sansalone (53 anni di Caulonia); Domenico Migali (57 anni di Soverato), Domenico Sodaro (58 anni di San Sostene), Gianpiero Bitonte (64 anni di Sellia Marina), Sergio Borrelli (56 anni di Reggio Calabria), Pietro Marino (48 anni di Reggio Calabria), Bruno Giuseppe Caracciolo, Pasquale Paravati (60 anni di Montepaone), Francesco Valea (57 anni di Botricello), Giovanni Condito( 52 anni di Botricello), Daria Colosimo (45 anni di Catanzaro), Ester Mannella(50 anni di Catanzaro), Pietro Daniele (55 di Satriano), Rosa Maria Gallelli (48 anni di Badolato), Pasquale Belcastro (63 anni di Marina di Gioiosa), Giuseppe Ferraro (65 di Marina di Gioiosa Jonica), GiovanniTranfo (41 di Reggio Calabria), Emilia Barillà (42 di Reggio Calabria), Consolato Diano (55 di Monasterace), Antonio Ferragina (41 anni di Borgia), Maurizio Veraldi (55 di Catanzaro), Gaetano Pingitore (55 anni di Amato), Pancrazio Esposito (56 anni di Zagarise), Vincenzo Marulla (54 anni di Stilo), Maura Alessandra Sodaro (48 anni di Serra San Bruno), Francesca Asteriti (42 anni di Isola Capo Rizzuto), Walter Egidio Bloise (46 anni di Cosenza), Giorgio Caligiuri (58 anni di San Nicola dell’Alto), Rosario Dolce (63 anni di Catanzaro), Ilario Frajia (52 anni di Melito P.S.), (Salvatore Cangemi 45 anni di Crotone), Raffaele Gottardi (53 anni di Vibo Valentia), Carmelo Guerrini (48 anni di Crotone); Angelo Leonetti (42 anni di Melissa), Anna Maria Maruca (55 anni di Catanzaro), Emira Plateroti (57 anni di Palmi), Fulvia Santagata (56 anni di Catanzaro), Luciano Stasi (48 anni di Rossano), Francesco Aggiorno (48 anni di Cirò), Carlo Calvieri (57 anni di Curinga).