Regione, le facce di culo che (ancora) difendono Palla Palla

Ve li presentiamo in rapida successione. Sono i capigruppo di maggioranza alla Regione. Uno più truffaldino dell’altro.

Sebi Romeo, capogruppo del PD, organico al clan Tegano di Reggio e al suo padrino politico Nino De Gaetano, chiamato in causa persino nell’inchiesta “Mammasantissima” per non parlare di quella di Calabria Verde.

Orlandino Greco, capogruppo di “Oliverio presidente”, raggiunto da un avviso di garanzia della DDA di Catanzaro per corruzione elettorale e voto di scambio. Accusato dal pentito Foggetti di essere stato eletto sindaco a Castrolibero grazie ai voti della ‘ndrangheta.

Giuseppe Giudiceandrea, capogruppo dei Democratici Progressisti, eletto alla Regione grazie anche ai favori che gli ha fatto il potentissimo gruppo iGreco grazie al “piazzamento” di almeno una ventina di suoi clienti all’interno della clinica Madonna della Catena.

sebiQuesti tre politiici, accomunati oltre che dagli intrallazzi anche dal particolare (non certo secondario) di avere la faccia come il culo, per difendere il loro “padrone” Oliverio, attaccano il sondaggio su Palla Palla.

“É fin troppo evidente che in Calabria si è messo all’opera ‘il genio guastatori’. Hanno capito che il presidente Oliverio fa sul serio. Il progetto di cambiamento e di crescita della Calabria che con determinazione sta perseguendo Mario Oliverio – scrivono le facce di culo – è destinato inevitabilmente a mettere in discussione ed a cancellare vecchie pratiche che nel passato hanno sottratto risorse allo sviluppo dell’economia regionale per favorire, invece, rendite e speculazioni di ben individuati gruppi affaristici.

Il tentativo messo in atto con la pubblicazione di un sondaggio farlocco sugli orientamenti dei calabresi e sul loro gradimento nei confronti del Governo regionale va letto ed inquadrato in questo contesto. Del resto, è notorio il ‘contenzioso sugli interessi privati nella sanità che ha ingaggiato con la Regione il gruppo imprenditoriale ‘iGreco’ che ha commissionato e finanziato tale rilevamento sondaggistico”.

Orlandino Greco
Orlandino Greco

Avete capito? Gente contigua alla ‘ndrangheta e a gruppi affaristici paramafiosi, gente che si dà da fare ogni giorno per favorire i suoi amici distribuendo fondi pubblici, grida allo scandalo e sostiene che Palla Palla si batte per il “cambiamento”.

Ce ne sarebbe abbastanza per chiedere un TSO nei confronti di queste facce di culo ma ci penseranno i calabresi a fare Giustizia appena questa gentaglia proverà di nuovo a chiedere voti alla gente onesta.