Regione, percettori in deroga: in due sul tetto della Cittadella

Advertising

Sono saliti sul tetto dalle scale antincendio ai lati dell’edificio e hanno poi minacciato di gettarsi nel vuoto: tensione stamani alla Cittadella regionale di Catanzaro, a Germaneto, dove due percettori della mobilità in deroga hanno deciso questa eclatante forma di protesta per attirare l’attenzione sulla loro situazione, sul fatto cioè che non percepiscono da tempo le relative indennità.

I due lavoratori insieme ad una quarantina di colleghi stanno manifestando da giorni davanti alla sede della Giunta.

Per mercoledì prossimo era stata ottenuta dai manifestanti la promessa, da parte del capo gabinetto della Regione, Gaetano Pignanelli, di un incontro col governatore ma stamani l’ansia e la tensione hanno probabilmente preso il sopravvento fino al gesto dei due percettori che insistono per avere udienza dal presidente Oliverio.

Sul posto sono subito arrivati i Vigili del fuoco così come carabinieri e polizia.