Rende attentato nella notte: saltano in aria le Smart di Manna e di un imprenditore

Advertising

C’è uno strano risveglio della mala cittadina.

Nonostante la forte pressione della DDA sulla città di Cosenza, qualcuno questa notte non curante di videocamere, pattuglie e posti di blocco, ha tranquillamente piazzato due bombe carta, su due auto, due Smart identiche, in quel di Rende.

Le auto,  che hanno subito gravi danni, fa sapere la polizia, appartengono una alla moglie dell’avvocato, nonché sindaco di Rende Marcello Manna, e l’altra ad un noto imprenditore, titolare di una concessionaria automobilistica.

Un grave episodio sul quale indaga la polizia. Da una prima ipotesi pare che gli investigatori siano orientati a seguire la pista del racket. E dunque pensano che l’intimidazione sia rivolta all’imprenditore. Ma non si escludono altre piste. Perché rimane il fatto che gli attentatori hanno usato due bombe.

A breve aggiornamenti.