Rende, impresa al “Granillo”: 3-0 alla Reggina

Il Rende si riscatta immediatamente dopo la sconfitta interna contro il Catania ed espugna il “Granillo” di Reggio Calabria con il roboante risultato di 3-0. Una vittoria limpida e netta che ha esaltato il calcio propositivo di mister Brunello Trocini e ha mortificato una Reggina in caduta libera.

A sbloccare il risultato ci ha pensato Gustavo Actis Goretta al 26′. L’attaccante è stato bravissimo ad anticipare tutti sulla punizione di Laaribi insaccando di testa in rete.

Raddoppio di Rossini al 34′. L’azione è stata innescata da uno dei talenti più promettenti del Rende, il difensore cosentino Sanzone (classe ’97), che ha crossato bene al centro dell’area di rigore. Actis Goretta ha spizzato ottimamente di testa per l’accorrente numero 11 del Rende, che ha segnato tutto solo dentro l’area di rigore con un preciso diagonale che non ha lasciato scampo a Cucchietti. Il primo tempo si è concluso sul 2-0.Nella ripresa al 60′ la Reggina ha sprecato l’occasione di riaprire la partita con Di Filippo che, sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti, ha messo sopra la  traversa da due passi. A chiudere definitivamente la gara, allora, è arrivato Laaribi al 68′, con una perfetta punizione calciata dal limite dell’area che si è imparabilmente infilata sotto l’incrocio dei pali dopo aver superato la barriera.