Rende, la Lipu protesta: “Chi continua a sfregiare gli alberi?”

COMUNICATO STAMPA

Alberi capitozzati a Rende

Nonostante tutto su Rende si continua a capitozzare, alberi sfregiati, trasformati nella loro fisionomia, vagamente e orribilmente somiglianti a figure spettrali. In queste condizioni gli alberi  non assolvono più a nessuna funzione ma contribuiscono solo ad abbruttire la città e irritare la sensibilità dei cittadini.

Eppure la Commissione Ambiente del comune di Rende ai primi di gennaio si è incontrata con i responsabili e tecnici della LIPU di Rende per discutere di gestione di verde urbano e di potature in particolare, assicurando che questa dannosa, oltre che anacronistica pratica, non sarebbe stata più attuata sul territorio comunale.

In quella occasione la sezione LIPU di Rende ha consegnato anche una dettagliata proposta per regolamentare il verde urbano, compresa la potatura degli alberi, un vero e proprio regolamento che ha richiesto una gran mole di lavoro, coinvolgendo nella stesura dello stesso diverse figure professionali, forestali, biologi, naturalisti.
Nonostante tutto, e nonostante le telefonate di protesta di privati cittadini e associazioni,a Rende come del resto nella vicina città di Cosenza, si continua tranquillamente e impunemente a capitozzare gli alberi.

L’opinione pubblica è ormai consapevole del ruolo e l’importanza che le piante rivestono in città e ci sembra anche ridondante e offensivo ribadirlo ancora una volta.
Ci piacerebbe se anche i nostri amministratori ne prendessero coscienza e consapevolezza.
Di fronte al continuo perpetuarsi di situazioni del genere, cittadini e associazioni sono fortemente scoraggiati e sopraffatti dall’indifferenza nei confronti di questa problematica da parte di chi amministra il bene comune.

Questa sezione LIPU invita la Commissione Ambiente del comune di Rende a sospendere immediatamente le capitozzature in città anche perché molte specie di uccelli in questo periodo si apprestano a nidificare e gli alberi in città rappresentano importanti e a volte insostituibili siti di nidificazione. Si invita altresì la Commissione a valutare la proposta di regolamento del verde urbano che i responsabili della sezione rendese della LIPU hanno consegnato nelle mani del Presidente dopo una proficua riunione alla quale hanno partecipato tutti i membri della Commissione.
Uno strumento attentamente studiato e redatto in funzione delle esigenze del territorio che se approvato potrebbe rappresentare una soluzione definitiva al problema. L’approvazione di tale documento porterebbe il comune di Rende ad essere da esempio ed apripista per altri comune calabresi, assolutamente non esenti da questa problematica.

Sezione provinciale Lipu Rende

Coordinamento regionale