Rende, Petrassi non ha dubbi: “Manna ha fallito”

Gli avvenimenti politici rendesi degli ultimi giorni certificano definitivamente ciò che noi andiamo dicendo da più tempo: l’esperienza del sindaco Manna, del suo Laboratorio Civico e dei suoi alleati è giunta al capolinea; anzi una riflessione attenta su questi due anni e mezzo ci portano ad affermare che questa scommessa amministrativa non è mai realmente partita perché non ha prodotto nulla o quasi in termini politici ed amministrativi.

Non sono solo alcuni consiglieri comunali a dirlo bensì la stragrande maggioranza dei cittadini rendesi.

Si è passati da un iniziale immobilismo amministrativo all’attuale fase contraddistinta da una confusione politica evidente che ha portato le forze più importanti della maggioranza a scontrarsi frontalmente senza esclusione di colpi.

Il saldo di questa esperienza è pari a zero ed è necessario al più presto che tutte le forze sane della città prendano consapevolezza di questa situazione per evitare che Rende sprofondi definitivamente nel baratro.

Infatti, eventuali tardivi tentativi di costruire maggioranze alternative piuttosto che tentare aggiustamenti nella maggioranza uscita dalle urne sarebbero solo il risultato di operazioni alchemiche, nebulose e discutibili, frutto di accordi di potere fine a se stessi che nulla hanno a che vedere con lo spirito civico costruttivo, con l’entusiasmo di popolo e la voglia di cambiamento che ha portato alla vittoria la coalizione civica guidata dal sindaco Manna.

Manna ha fallito!

La scommessa politica che sembrava alla sua portata è rimasta solo una splendida idea. Il tentativo di sostituire una classe dirigente vecchia e logora che tanto aveva dato a Rende, ma che non aveva più niente da dare per la sua endemica incapacità di rinnovarsi non è andato a buon fine. Quella voglia di cambiamento e di rinnovamento che i cittadini di Rende avevano espresso molto chiaramente attraverso il loro voto non è stata attuata.

Oggi ancor di più ieri quella scommessa politica va assolutamente riproposta e realizzata, naturalmente con interpreti diversi. Il sindaco Manna pur essendo uno stimato professionista ha dimostrato di essere politicamente incapace e inaffidabile.

Ma non tutti i mali vengono per nuocere!

Nell’attuale consiglio comunale ma per la verità in tutta Rende si stanno risvegliando le coscienze, chi è rendese vero lo sente, sta maturando una nuova classe dirigente che ama questa città e che sente sia arrivato il momento di raccogliere il testimone della gloriosa storia amministrativa riformista rendese. E’ con questi rendesi, tantissimi per la verità, che noi vogliamo confrontarci e lavorare per costruire un nuovo movimento politico civico che permetta di costruire la migliore Rende possibile.

Carlo Petrassi

Rende Bene Comune