Rende, Quattromiglia: condomini abitati da studenti trasformati in discariche

Advertising

Le foto che seguono si riferiscono alla zona Quattromiglia e a diversi condomini situati vicino allo svincolo autostradale di Cosenza nord. Da quando è partita la raccolta differenziata, il 7 agosto di quest’anno, la situazione rifiuti, in questa zona,  è tutti i giorni questa:

Se da un alto è vero che è mancata la comunicazione da parte dell’amministrazione comunale che non si è minimamente preoccupata di spiegare ai cittadini come funziona la raccolta differenziata, dall’altro è anche vero che la gente fatica ad essere civile. C’è da dire che questi condomini sono abitati per lo più da studenti universitari che evidentemente non hanno mai ritirato il kit per fare la raccolta differenziata, per cui molti di loro, e non solo loro, buttano tutto per strada in un unico sacchetto.

A questo va aggiunto che la società Calabria Maceri, incaricata di gestire la raccolta differenziata, non sempre passa a raccogliere la spazzatura.

Tutto questo ha fatto diventare, come potete vedere dalle foto, gli ingressi dei palazzi delle vere e proprie mini discariche, dove i rifiuti sostano anche settimane. Basterebbe veramente poco per risolvere il problema: basterebbe verificare chi non ha ritirato il kit e provvedere a multare gli incivili. Allo stesso tempo controllare che la società che gestisce il servizio faccia doverosamente il proprio lavoro. Ma la verità è che all’amministrazione comunale di Rende di questa zona non gliene frega niente.