Il Rende resta in 10 e perde in casa col Siracusa. Risultati e classifica della terza giornata

Advertising

Primi tre punti del campionato 2017/2018 per il Siracusa che espugna di misura il campo del Rende. Aretusei messi bene in campo che non rischiano quasi nulla e hanno la strada in discesa dopo l’espulsione di Franco poco dopo la mezz’ora per un intervento killer su Lele Catania. Ad inizio ripresa il vantaggio con un colpo chirurgico di Mancino dal limite, poi tanto controllo e pochi pericoli corsi da Tomei che vive i secondi 45 minuti da spettatore non pagante, limitandosi all’ordinaria amministrazione.

PRIMO TEMPO: Il primo squillo dopo una prima parte equilibrata arriva all’11’ ed è di marca calabrese: Gigliotti sfonda a destra e crossa teso, Actis Goretta trova il tempo dell’incornata ma non inquadra lo specchio. Al 21’ sono gli aretusei a sfiorare il vantaggio: su imbeccata di Sandomenico, Scardina vola a sinistra e pesca Mancino che conclude sporco, para Forte. Al 37’ Rende in 10: durissima entrata di Franco col piede a martello su Catania, per l’arbitro è rosso diretto. Al 45’ è Ricciardo a mettere i brividi ai siciliani, botta potentissima dalla lunga distanza, Tomei in tuffo riesce a smanacciare. Al 45’+2 imbucata sempre per Ricciardo che gonfia la rete, ma viene fermato per fuorigioco. Finisce così il primo tempo, Rende-Siracusa 0-0.

SECONDO TEMPO: Pronti-via e al 47’ Siracusa in vantaggio: batti e ribatti in area, la palla arriva sul limite dell’area a Mancino che con un colpo da biliardo pesca l’angolino a sinistra di Forte, è 0-1. Al 60’ la reazione dei padroni di casa: punizione dai 25 metri di Pambianchi, sfera ampiamente sopra la traversa. Al 70’ Siracusa vicino al raddoppio: punizione tagliatissima di Mancino, Turati trova bene il tempo ma non impatta bene la palla. Il Siracusa controlla le sortite dei calabresi senza rischiare praticamente nulla. Finisce così, Rende-Siracusa 0-1.

IL TABELLINO

RENDE (3-5-2): Forte; Sanzone, Porcaro, Pambianchi; Gigliotti, Franco, Rossini, Laaribi (58’ Vivacqua), Blaze; Actis Goretta (39’ Boscaglia), Ricciardo (66’ Felleca). A disp.: De Brasi, Cassalia, Marchio, Coppola, Germinio, Godano, Viteritti, Novello. All. Trocini.

SIRACUSA (4-2-3-1): Tomei; Parisi, Mucciante, Turati, De Vito; Giordano, Palermo; Sandomenico (65’ Mangiacasale), Catania, Mancino (77’ Mazzocchi); Scardina (72’ Bernardo). A disp.: D’Alessandro, Liotti, Daffara, Magnani, Punzi, Toscano, Vicaroni, Spinelli, Grillo. All. Bianco.

ARBITRO: Provesi di Treviglio (Laudato-Politi).

MARCATORI: 47’ Mancino.

NOTE: espulso al 37’ Franco per gioco pericoloso.

SERIE C GIRONE C – I RISULTATI DELLA TERZA GIORNATA

FIDELIS ANDRIA – CASERTANA 1-1: al 11′ Barisic (FA), al 85′ Alfageme (C).

MATERA – COSENZA 0-0

MONOPOLI-AKRAGAS 0-0

RENDE – SIRACUSA 0-1: al 47′ Mancino (S).

CATANIA – LECCE 3-0: al 20′ Biagianti (L), al 75′ Marchese (L), al 78′ Russotto (L).

CATANZARO – JUVE STABIA 0-0

PAGANESE – REGGINA 1-1: al 24′ Cesaretti (P), al 47′ Sciamanna (R).

TRAPANI – SICULA LEONZIO 0-0

VIRTUS FRANCAVILLA – RACING FONDI 1-0: al 55′ Saraniti (VF)

Riposa: BISCEGLIE

LA CLASSIFICA

07 – Monopoli

06 – Bisceglie

06 – Rende

04 – Reggina

04 – Lecce

04 – Catania

04 – Catanzaro

04 – Casertana

04 – Sicula Leonzio

04 – Paganese

04 – Virtus Francavilla

04 – Trapani

03 – Matera

03 – Siracusa

02 – Fidelis Andria

02 – Juve Stabia

01 – Akragas

01 – Racing Fondi

01 – Cosenza