Rende senz’acqua, sit-in al Comune: “Manna, basta prese in giro”

Advertising

Questo è il comunicato stampa che abbiamo preparato oggi in occasione del sit-in davanti al Comune di Rende per la mancanza di acqua. A breve altre eclatanti forme di protesta nei confronti della giunta Manna.

I cittadini insistono sulla necessità di riorganizzare la distribuzione idrica sulla base delle necessità dei quartieri tutti, senza discriminazioni di sorta. Si deve garantire un approvvigionamento minimo e costante secondo un preciso calendario da comunicare ai cittadini stessi.

Il sindaco dovrà farsi portavoce, in qualità di autorità massima sul territorio, in materia di igiene e per la tutela della stessa salute pubblica, comunicando ad acque potabili la sua ferma intenzione di sostituirsi personalmente ad essa nelle operazioni di razionamento, qualora la stessa non provveda urgentemente ad organizzare il tutto.

Il sindaco deve garantire indistintamente il soddisfacimento dei bisogni primari legati alla redistribuzione delle risorse idriche e dovrà assumersi la responsabilità nei confronti dei cittadini esasperati dagli inevitabili risvolti negativi che questa protratta carenza, ha convogliato nella quotidianità.
Una quotidianità stravolta da mancati assetti organizzativi.
Che si ponga un limite a questo pressappochismo, a questa scarsa considerazione delle normali esigenze dei cittadini.