Rende, statale 107. Miceli (M5S): “Manna incapace di realizzare una rotonda”

Advertising

Interrogazione su Ss 107 (strada killer), Miceli (M5S): Manna incapace di realizzare una rotonda

Inutili le strategie messe in campo dall’Anas. Necessario un attraversamento pedonale.

Rende (Cs) – L’ennesimo incidente sul tratto killer della Ss. 107, all’altezza dello Stadio M. Lorenzon, ripropone una problematica annosa che l’attuale amministrazione tende a sottovalutare. E anche le strategie messe in campo dall’Anas sono totalmente inadeguate: a niente son serviti, infatti, i misuratori di velocità istallati nei pressi dello svincolo di Commenda, peraltro spesso fuori uso il che ne compromette il seppur minimo effetto deterrente.

La verità è che Manna è incapace di realizzare una rotonda, di instaurare una discussione proficua con l’Anas e portare a termine una soluzione che sulla carta esiste già. Quella che manca è la capacità politica di concretizzarla e la capacità di ascolto dei reali bisogni dei cittadini. Non hanno prodotto alcun effetto le richieste protocollate all’ente da parte dei residenti che chiedono la realizzazione della rotonda e di un passaggio pedonale. Ma anche i nostri suggerimenti non sono stati presi in considerazione.

Come gruppo consiliare abbiamo da tempo proposto a questo esecutivo, in tutte le sue variegate e impercettibili “fasi”, una soluzione immediata per risolvere un altro problema legato a quel tratto di strada, teatro ogni giorno di attraversamenti pedonali azzardati e pericolosissimi. Ossia realizzare un sottopasso pedonale, percorribile anche con le carrozzine, semplicemente sfruttando la prima parte della sopraelevata. Ma il governo del fare in realtà non sa fare niente e tutte le idee gratuite e a favore della collettività restano chiuse nei cassetti.

Come Movimento 5 Stelle abbiamo protocollato una interrogazione al sindaco, alla Giunta e ai presidenti delle Commissioni consiliari permanenti, per conoscere l’iter burocratico della realizzazione della rotonda e, se esiste, il crono programma dei lavori per la realizzazione della stessa. L’intento è tentare di svegliare dal torpore questa classe politica inconcludente.

Il nostro auspicio è la risoluzione del problema in tempi rapidi al fine di evitare la perniciosa locuzione del “noi ve lo avevamo detto”.

Domenico Miceli

Capogruppo MoVimento 5 Stelle al Comune di Rende