Revocato il programma di protezione al pentito Franco Pino

Franco Pino

Ne scrivevamo proprio questa mattina, rievocando i suoi 21 anni da pentito. Da numero uno a numero… zero: una irresistibile ascesa ma anche una repentina discesa dopo che qualche magistrato poco accorto lo aveva in pratica sputtanato facendogli dire un sacco di castronerie, soprattutto sul barbaro omicidio di Roberta Lanzino. Una più grossa dell’altra, purtroppo.

roberta-lanzinoOggi si è appreso che a Franco Pino è stato revocato il programma di protezione. 

La notizia è trapelata a Catanzaro nel corso dell’udienza preliminare di un processo per il duplice omicidio di Marcello Gigliotti e Francesco Lenti, avvenuto nel febbraio del 1986.

Si tratta di un fascicolo che solo di recente il pm della Dda Pierpaolo Bruni ha tirato fuori dagli archivi iscrivendo sul registro degli indagati Franco Pino e altri elementi di spicco della ‘ndrangheta cosentina tra i quali Francesco Patitucci, Gianfranco Bruni e Gianfranco Ruà.

Francesco Patitucci (foto Cn24tv)
Francesco Patitucci
(foto Cn24tv)

Questa mattina, il collegio difensivo ha evidenziato al gup Care’ alcune questioni preliminari sull’utilizzabilità di alcuni atti.

Franco Pino, difeso dall’avvocato Vittorio Colosimo, era collegato in videoconferenza e non gli è stato consentito di venire in Calabria poiché con la revoca del programma di protezione non ha più la scorta.

L’udienza preliminare sul duplice omicidio è stata aggiornata al prossimo 28 ottobre.