Riace, grande affluenza al Consiglio. Lucano: non siamo tutti uguali

Advertising

E’ appena iniziato il consiglio comunale di Riace, aperto a tutti, convocato dal sindaco Mimmo Lucano all’indomani delle gravi accuse lanciate attraverso un audio anonimo nel web, alla sua gestione amministrativa. Una convocazione ritenuta necessaria dal sindaco per fare chiarezza su quello che lui definisce un attacco mediatico, e non solo, alla sua persona.

All’appello del sindaco Lucano hanno risposto in tanti, e il Consiglio si è aperto con queste parole: non siamo tutti uguali. Il punto di partenza di Lucano per respingere tutte le false accuse al mittente, e per sottolineare la sua distanza da quella politica ladrona, intrallazzona e corrotta a cui siamo abituati.

Sono arrivati da tutta la Calabria per sostenere e solarizzare con il sindaco Lucano, ed è presente anche una folta “delegazione” di Cosenza.

Il Consiglio è appena iniziato, e si prevede continui ancora per molto, per gli aggiornamenti ci risentiamo dopo.