Rogliano, al “Guarasci” niente riscaldamenti: la protesta degli studenti

Advertising

Nella giornata di ieri, 10 gennaio, gli studenti dell’Istituto Guarasci di Rogliano hanno deciso di non entrare all’interno della scuola e di non fare come da consuetudine lezione, a causa del mancato funzionamento di TUTTI i termosifoni dell’istituto.

Una scuola che dovrebbe garantire una temperatura minima di 18° e mettere al primo posto la salute dello studente. Questa non può che essere l’ennesima conseguenza ai tagli che la scuola pubblica ha subito.

Inoltre è uno scenario che si è presentato analogamente nel resto delle scuole della provincia. Finchè le istituzioni non provvederanno adeguatamente, si invitano gli studenti a non accettare tale situazione.

Gli studenti sono gli attori principali, i protagonisti della scuola, ma questa è l’ennesima dimostrazione del fatto che vengano trattati come ornamenti in edifici, tra l’altro, spesso non a norma e fatiscenti.

Rifondazione Comunista Rogliano- Savuto Giovani Comunisti Cosenza