Rossano, bandi aree sociali: il giallo della busta aperta

Candiano e Mascaro
Advertising

Le buste relative ai bandi di assegnazione delle aree sociali sono state aperte martedì, dalla commissione guidata dall’architetto Graziani…Tranquilli, per ora resta tutto come previsto, “I VINCITORI” ci sono tutti, l’unica vera grande anomalia sulla previsione è legata all’area di viale S. Angelo, per la cui pratica, non si sa come, sembrerebbe essere giunto un plico contenente l’offerta APERTO, e quindi questa società li per li sarebbe stata preventivamente esclusa.

A questo punto gli interrogativi sono due. E’ stato il protocollo ad accettare una busta non sigillata oppure questa è stata “accidentalmente” manomessa, magari, per sostituirne il contenuto?
Se così fosse, la previsione di quel birbante del mago Zuzzurellone verrebbe falsata in almeno una delle tre previsioni azzardate (http://www.iacchite.com/rossano-vi-sveliamo-saranno-assegnati-bandi-delle-aree-sociali/).

L’area grande su viale Mediterraneo, in pieno lungomare, secondo le previsioni di Mago Zuzzurellone sarà destinata a… Vincenzo De Marco che si scrive così ma si legge Raffaele Calabró, figlio di Teodoro.

L’area di viale Sant’Angelo in concessione invece ad una nota famiglia che ha a che fare con il pesce e che altro non è che una testa di ponte di un boss del luogo. La famiglia è intenzionata ad aprire un negozio. Il cognome magico che vi svela il Mago Zuzzurellone è Spataro, legato a doppio filo ad un personaggio molto noto a Rossano, tale Esposito detto pik e pik

Per l’ultima gara invece era in lizza soltanto l’ingegnere Capristo, quindi dovrebbe filare tutto liscio. Garantisce Mollettun e se qualcuno ha qualcosa da dire altro che capocciate nella nasca ai giornalisti…