Rossano, il sindaco Mascaro tra Giunta ed emergenza idrica

Il sindaco Mascaro
Advertising

“Entro 24 ore comunicheremo alla Città i membri della nuova Giunta Municipale. Non vi sono state, né vi sono pressioni di alcun tipo, tantomeno esterne alla nostra comunità nel cui esclusivo interesse siamo stati chiamati a governare, con ruoli di maggioranza e di minoranza, lo sviluppo dei prossimi anni”.

È quanto dichiara il sindaco di Rossano Stefano Mascaro precisando che del nuovo esecutivo faranno parte sia rappresentanti eletti nel nuovo consiglio comunale sia esponenti della società civile tutti scelti – scandisce il primo cittadino – tra il meglio delle diverse rose di nomi fornitemi direttamente e nel segno del rinnovamento dalle forze politiche e movimenti che hanno contribuito alla nostra vittoria elettorale.

Vi è stato e continua ad esservi un importante e fisiologico confronto interno alle diverse componenti della maggioranza – va avanti Mascaro – ma in una cornice di rispetto, di dialogo e di comprensione delle diverse responsabilità in capo a ciascuno e con l’obiettivo prioritario di dover mettersi tutti e con urgenza all’opera per affrontare le gravi questioni aperte e le opportunità che abbiamo davanti.

L’EMERGENZA IDRICA

Tra queste, l’emergenza idrica sulla quale stiamo fronteggiando – ribadisce il sindaco – le conseguenze di una mancata programmazione e di ritardi che, rispetto ad una situazione che era chiarissima da tempo nella sua gravità, potevano e dovevano essere evitati e governati, soprattutto in vista della stagione estiva.

Nei giorni scorsi è stata riparata una grave rottura e perdita in contrada PETRARO. Grazie a questo intervento e ad altri fatti ed in corso risulta già sensibilmente migliorata l’erogazione idrica nelle zone che erano state maggiormente colpite”.

Il sindaco ha firmato inoltre un’ordinanza di pubblica utilità per la realizzazione urgente (con inizio lavori prevedibilmente nella giornata di lunedì 11 luglio) di un nuovo pozzo in contrada Santa Caterina.

Ulteriori pozzi dovranno essere realizzati in altre zone della Città, soprattutto in vista dell’aumento esponenziale della popolazione nelle prossime settimane con elevatissimo rischio di nuova carenza idrica rispetto al fabbisogno.

Gli uffici comunali interessati, sotto il costante coordinamento dello stesso sindaco, restano impegnati in un’intensa attività di monitoraggio su tutta la rete idrica comunale, sia con manovre di aggiustamento per rinforzare l’erogazione nelle aree più critiche sia per intervenire sui pozzi che ereditano i maggiori problemi.

“Così come sulla pulizia delle spiagge nei giorni scorsi e pur considerando la particolare fase istituzionale di questi giorni – conclude Mascaro – siamo intervenuti ed interverremo prontamente e con impegno, riducendo fin dove possibile i costi per l’ente e soprattutto la portata dei disagi sulla città, in attesa di poter metterci a lavoro nei prossimi giorni su ogni area, con la nuova squadra di assessori”.