Rovito, Spadafora denuncia: rifiuti interrati vicino al Villaggio del Fanciullo?

Advertising

“Da diversi giorni nelle adiacenze del villaggio del fanciullo, tra Contrada Caricchio e Venneri, diversi cittadini segnalano la presenza di odori nauseabondi persistenti”.

E’ quanto denuncia Manuela Spadafora, consigliera comunale di Rovito, eletta alle ultime elezioni amministrative del 5 giugno nella lista “Rovito nel cuore”.

“La stessa, investita da numerosi residenti, fa sapere che la causa di detti odori sono da attribuire alla combustione che, da inizio agosto, interessano i terreni adiacenti alla struttura dell’ex Villaggio del Fanciullo (dove c’era il centro sociale Gramna), la quale, giova ribadire, versa in condizioni di assoluto degrado e abbandono”.

ex-gramna“L’odore acre, simile a quello della plastica bruciata, sta creando parecchia apprensione anche nella popolazione residente nella vicina Bosco di Rovito, in quanto sta rendendo l’aria irrespirabile.

Per questi motivi, nella veste di consigliera comunale di Rovito, chiedo al Comune di Cosenza, di intervenire al più presto per accertare le cause di queste esalazioni fumose che si alzano dal terreno incolto.

Soprattutto, chiedo di verificare l’eventuale presenza di rifiuti interrati, di corpi estranei o di sostanze inquinanti che potrebbero arrecare problemi alla salute pubblica.
Inoltre, nei prossimi giorni, investirò della sopra descritta problematica anche gli organi competenti regionali e statali”.