San Nicola Arcella, i Nas in un villaggio turistico: chiuso deposito di alimenti

Advertising

Locali in cui sono state rilevate delle pessime condizioni igienico sanitarie ed un’intera area adibita a deposito di alimenti chiusa in attesa che venga adeguata a quanto previsto dalla legge.

L’hanno appurato i carabinieri di Scalea che, insieme ai colleghi del Nas, il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cosenza, si sono recati per un controllo in un villaggio turistico di San Nicola Arcella dove hanno rilevato la mancanza dei requisiti e delle autorizzazioni proprio in materia igionico-sanitaria.

Per il gestore dell’attività alberghiera è così scattata una multa di circa 17 mila euro e la chiusura, appunto, del deposito.