Scandalo Banca Etruria, Di Battista a Sky TG24: “Mozione di sfiducia per il ministro Boschi”

Advertising

Il Movimento Cinquestelle presenterà nelle prossime ore una mozione di sfiducia nei confronti del ministro delle Riforme Maria Elena Boschi per lo scandalo relativo a Banca Etruria.

Lo ha annunciato pochi minuti fa a Sky TG24 Alessandro Di Battista, intervistato da Maria Latella.

Di Battista ha sottolineato il plateale conflitto di interessi e le gravissime responsabilità di un ministro che ha addirittura quote in questa banca nella quale suo padre è stato vicepresidente e componente del Consiglio d’Amministrazione.

“Se fosse accaduta una cosa simile quando era presidente del Consiglio Silvio Berlusconi – ha aggiunto – a quest’ora saremmo stati invasi da dichiarazioni pesanti di intellettuali come Benigni o politici di spessore e invece qui quasi quasi tutti giustificano questa signora. Noi faremo il nostro dovere e chiederemo quello che è giusto e cioé che un ministro con un così palese conflitto di interessi non può rimanere in quel posto”.

Di Battista ha anche ribattezzato decreto “ammazzarisparmatori” quello che Renzi e la sua corte continuano a chiamare “salvabanche”. “I risparmiatori frodati e derubati hanno diritto ad avere tutti i loro soldi e non questa mancetta di 100 milioni che vorrebbero dare loro”.

Il parlamentare del Movimento Cinquestelle ha anche chiesto le dimissioni del presidente della Consob e del governatore della Banca d’Italia.