Scoppia il caso, Casertana e Benevento rischiano grosso. La Lega Pro denuncia tutto alla Procura Federale

Advertising

La partita tra Benevento e Casertana finita a favore dei sanniti sembra non avere fine.

La denuncia del presidente della Lega Pro Gabriele Gravina, in una recente intervista al portale Tuttolegapro.com, è stata molto forte : Purtroppo il danno non è solo quello d’immagine – ha detto Gravina -. Il nostro ordinamento sportivo ha regole che devono essere rispettate da tutte le parti in causa. Per questo abbiamo già segnalato alla Procura Federale le dichiarazioni degli addetti ai lavori e consegnato tutto il materiale a nostra disposizione. Però se qualcuno ha elementi proceda a denunce, perché illazioni e supposizioni fanno solo del male al nostro calcio. Anche in questo caso credo bisognerebbe stemperare un po’ gli animi”.

Il presidente Gravina fa riferimento a illazioni fatte nei giorni successivi alla partita finita 6 a 0, su presunti legami tra le due società figlie della stessa cordata secondo le dichiarazioni espresse da de Zerbi, mister del Foggia, e Braglia del Lecce. Denuncia dura che ha portato alla presentazione da parte di Gravina di un esposto per accertare tali legami.

Ora è passato tutto alla Procura Federale in un campionato nel quale potrebbero esserci veri stravolgimenti.

Le indagini sono in pieno svolgimento. Il campionato finisce l’8 maggio: a breve dovrebbe arrivare qualche novità. In un senso o nell’altro. Tra le società che attendono il responso c’è anche il Cosenza Calcio, che potrebbe trarre significativi vantaggi dal deferimento e dalle possibili sanzioni contro Benevento e Casertana.