Scuola, la guerra dei docenti. Proteste a Cosenza e Catanzaro

Advertising

Dopo una viva protesta intrapresa a Cosenza, un gruppo di docenti hanno raggiunto questa mattina l’Ufficio scolastico regionale per avere un’interlocuzione con il direttore generale Diego Bouché.

Le ragioni della protesta risiedono nell’iter di assegnazione delle cattedre messo a punto dal Miur, che quest’anno ha determinato lo spostamento nelle regioni del nord d’Italia di molti docenti calabresi.

Le procedure di assegnazione sono state inoltre oggetto di una pioggia di ricorsi amministrativi che presumibilmente avranno come effetto quello di ritardare il completamento degli organici scolastici.

Per questa ragione nei giorni scorsi l’assessore alla Pubblica Istruzione, Federica Roccisano, ha inviato una missiva al Ministro Giannini per caldeggiare un incontro.