Sentinelle in piedi: recintata Piazza dei Bruzi

Advertising

Tornano in piazza anche a Cosenza le Sentinelle in Piedi – gruppi informali organizzati contro l’antiomofobia, le unioni e le adozioni omosessuali –  a partire dalle 17.

Per l’occasione Piazza dei Bruzi viene completamente recintata e una cinquantina di forze dell’ordine tra carabinieri, polizia, guardia di finanza e digos difendono il presidio.

WP_20160124_001 (1)

L’appuntamento delle Sentinelle in Piedi raccoglie la chiamata nazionale del 23 e 24 gennaio in difesa della famiglia tradizionale, contro la libertà di orientamento sessuale.

La simbolica lettura silenziosa del gruppo ultra cattolico viene disturbata dal sit-in convocato da un gruppo antiautoritario e anticlericale del capoluogo bruzio, che informa i passanti sul motivo della militarizzazione della piazza del municipio con un volantino di denuncia contro il carattere discriminatorio di questi gruppi, definiti dai manifestanti “fondamentalisti cattolici”.

A manifestazione inoltrata una sentinella alza il tono della voce per rivolgere la sua lettura ai contestatori scatenando un breve e più acceso botta e risposta, nell’atmosfera surreale di Piazza dei Bruzi in cui erano più numerose le file delle forze dell’ordine che quelle di entrambi i presidi.

Delfina Donnici

Free Kiko (foto)