Serie C, oggi si torna in campo. Sfida-salvezza per il Cosenza contro l’Akragas

Advertising

Il Cosenza penultimo in classifica e abbandonato sempre più dai suoi tifosi (ultima partita al “Marulla” 947 paganti!!!) torna in campo oggi sul neutro di Siracusa (stadio “De Simone”) contro l’Akragas per la tredicesima giornata. Obiettivo dichiarato: riscattare la figura barbina di sabato scorso in casa contro il Fondi, al quale il Cosenza ha letteralmente “regalato” il pari a due minuti dalla fine e in superiorità numerica. L’Akragas è una squadra più che modesta, forse ancora più del Fondi, eppure ha più punti dei Lupi e questa partita – volenti o nolenti – è già uno scontro salvezza a tutti gli effetti perché nonostante le rassicurazioni di Braglia, Trinchera e Guarascio è questa la dimensione attuale della squadra rossoblù. Sbagliare ancora potrebbe essere davvero letale. Speriamo che la squadra dia un segnale chiaro di ripresa.

Il Rende invece continua a volare e dopo il successo sulla Sicula Leonzio è ancora meglio piazzato in zona playoff. La squadra di Trocini giocherà alle 16,30 sul campo del Trapani. Sulla carta è una trasferta proibitiva ma quando si gioca sulle ali dell’entusiasmo e senza nulla da perdere ogni risultato è possibile.

Martedì 7 novembre – 13ª giornata

AKRAGAS-COSENZA, ore 14.30

BISCEGLIE-MATERA, ore 16.30

CATANZARO-MONOPOLI, ore 16.30

JUVE STABIA-VIRTUS FRANCAVILLA, ore 14.30

LECCE-CASERTANA, ore 18.30

PAGANESE-CATANIA, ore 16.30

REGGINA-SIRACUSA, ore 18.30

SICULA LEONZIO-FIDELIS ANDRIA, ore 14.30

TRAPANI-RENDE, ore 16.30

Riposa: RACING FONDI