Serie D, il Rende vola al 2° posto

Il Rende batte la Sarnese 4-0 e raggiunge la Cavese (che ha pareggiato ad Aversa) al secondo posto a quota 40. La capolista Igea Virtus non gioca per il maltempo e resta ferma a quota 41.

La Sarnese nel primo tempo va vicinissima al gol in due occasioni. Al 2′ e al 30′ è bravissimo il portiere del Rende Falcone a salvare la porta biancorossa. Il Rende va alla conclusione soltanto in una circostanza con Modesto, che non inquadra lo specchio della porta. Il primo tempo si chiude col parziale di 0-0.

Ma nella ripresa il Rende si scatena. Il vantaggio arriva al 71′: calcio di punizione dal limite di Ferreira, incertezza fatale di Sorrentino e palla in rete

All’82’ calcio di rigore per atterramento di Ferreira da parte del portiere Sorrentino. Sul dischetto Vivacqua freddo trasforma. Gli ultimi due squilli arrivano al 90’ e al 92’, con Godano e Ferreira, autore di una doppietta.

Rende-Sarnese 4-0

SARNESE (3-4-3): Sorrentino 5; Nasto 5,5 Mazzei 5,5 Della Monica 5,5; Di Finizio 5,5 Ammaturo 5,5 (29’ st Sannia sv) Langella 6 Talia 6; Guidelli 6 Figliolia 6 Calemme 6. In panchina Rizzo, Cesarano, Tammaro, De Angelis, Tagliamonte, Cacciottolo. All: Esposito

ARBITRO: Rutella di Enna

MARCATORI: 27’ e 47’ st Ferreira (R), 37’ st Vivacqua (R, rig), 45’ st Godano (R)

NOTE: Spettatori 250 circa. Ammoniti Godano (R), Falcone (R), Ammaturo (S), Boscaglia (R). Angoli 6-4 in favore della Sarnese. Recuperi 2’ pt e 3’ st

Sicula Leonzio-Castrovillari 2-1

Al Nobile di Lentini, la Sicula Leonzio si impone per 2-1 sul Castrovillari, mantenendo vive le speranze di raggiungere il primo posto in classifica. I bianconeri passano in vantaggio al 18’ con D’Amico, la cui conclusione non lascia scampo all’incolpevole Voce. Tuttavia, al 43’, Ragosta riporta il match sui binari di parità. Nella ripresa i padroni di casa cambiano marcia e al 61’, inevitabile, arriva il gol di Randis. La squadra di Cozza sale a 40 punti, mentre i lupi del Pollino restano fermi a 13 punti.