Serra d’Aiello, il consigliere arrestato è il responsabile comunicazione di Giudiceandrea

Il consigliere regionale Giuseppe Giudiceandrea
Advertising

Non ne eravamo certi al cento per cento. Di conseguenza, abbiamo fatto qualche telefoinata, cercato qualche riscontro ed eccoci qui a darvi un’altra notizia che fa uscire fuori l’essenza della politica del consigliere regionale Giuseppe Giudiceandrea, ormai meglio conosciuto come “il comunista col culo degli altri”.

Il consigliere comunale di Serra d’Aiello Giovanni De Lorenzo, arrestato nella giornata di ieri perché pretendeva il 50% dello stipendio dei dipendenti della sua società, è uno degli uomini di Giudiceandrea. Eh sì, perché come dicevano gli antichi saggi, il frutto non cade mai lontano dall’albero. Bell’esempio di comunismo, non c’è che dire.

Giovanni De Lorenzo e la sua compagna Antonietta Spina, residenti a Campora San Giovanni, entrambi titolari della società in accomandita Speed, che effettuava la raccolta e lo smistamento privato della posta, costituita nel 2007 ed in liquidazione dal 2013, “mediante minaccia” avrebbero costretto i propri dipendenti a consegnare loro mensilmente il 50% dello stipendio.

Ben 6 sarebbero stati i dipendenti interessati a questa violenza. In sostanza le accuse sono quelle di truffa ai danni dello Stato e di tentata estorsione.

Giovanni De Lorenzo è un referente di Giudiceandrea per la zona di Campora e di Amantea e per un periodo abbastanza lungo, come possono testimoniare decine di persone, è stato addirittura il suo ufficio recapiti di Cosenza, zona Tribunale.

Una sorta di segreteria per i galoppini della struttura di Giudiceandrea, nella quale De Lorenzo sguazzava spensierato e felice…

Ma c’è di più: il 12 maggio dello scorso anno, i tre consiglieri regionali del gruppo Democratici Progressisti ovvero Giudiceandrea, Giuseppe Neri e Arturo Bova si sono incontrati con il segretario regionale del Pd, Ernesto Magorno per l’indicazione e la nomina del coordinamento regionale dell’area Pd dei Democratici Progressisti.
Unitamente ai tre consiglieri regionali, a far parte di questo coordinamento per la provincia di Cosenza, tra gli altri, c’è anche Giovanni De Lorenzo nella qualità di responsabile per la comunicazione.

Un comunicatore coi fiocchi, non c’è che dire!

Il comunicato di maggio 2016 dei Democratici Progressisti