Sgarbi, il libro di Renzi seduto sul cesso e Mario il cazzaro

Advertising

Vittorio Sgarbi ha dichiarato nei giorni scorsi che, insieme ad Occhiuto, chiederà al premier Renzi un intervento per tutelare e mettere in sicurezza il centro storico di Cosenza che diventerebbe il centro di un progetto pilota.

Dopo aver visto l’immagine, postata da Sgarbi nei giorni scorsi, nella quale si vede l’assessore al centro storico di Cosenza mentre legge un libro di Renzi seduto sul wc (cesso per chi non avesse capito), quanta credibilità e disponibilità avrà da parte del Presidente del Consiglio, secondo voi?

Accettiamo scommesse.

Nel frattempo, nel corso di questo weekend appena trascorso, tutti hanno potuto vedere il “deserto” di Cosenza.

Ma davvero qualcuno credeva alla balla dell’invasione dei turisti? E per vedere cosa, poi? Una città piena di spazzatura e topi? Un cantiere orripilante all’aperto? Un Castello stuprato? Le statue di Tiramolla spacciate per opere d’arte?

Ma siamo seri! Le città d’arte sono ben altra cosa! Diteglielo a Mario il cazzaro.

E ditegli anche che non è mai venuto allo stadio (neanche per sbaglio) e, di conseguenza, non può sbandierare la sua presunta fede calcistica mettendosi in bocca nomi che non è degno di pronunciare per cavalcare l’onda della storica vittoria del Cosenza a Catanzaro.

Il solito, inqualificablle e squallido “rattuso”.