Sibari, la Finanza scopre 10 anni di giornate lavorative fittizie

Advertising

Oltre 10 anni di giornate lavorative fittizie, dichiarando all’Inps di aver impiegato 53 operai a tempo determinato.

E’ quanto scoperto dalle Fiamme Gialle di Sibari al termine di una indagine delegata dalla procura della Repubblica di Castrovillari. Rilevante l’ammontare della truffa scoperta dai baschi verdi: tra indennita’ agricole illegittimamente erogate e contributi Inps dovuti e non versati e’ stata perpetrata attraverso la simulazione di falsi rapporti di lavoro, l’assunzione di operai agricoli a tempo determinato per circa 3.800 di giornate lavorative fittizie, oltre 10 anni.

L’imprenditore agricolo aveva infatti provveduto a predisporre, fraudolentemente, tutti i documenti necessari per legittimare l’impiego della manodopera, dichiarando falsamente all’Inps di aver impiegato gli operai a tempo determinato, incassando l’erogazione delle indennita’ previste per tale tipologia di lavoratori agricoli.

Gli ulteriori accertamenti dei finanzieri hanno consentito di appurare che l’azienda agricola ha omesso di versare nelle casse dello Stato anche i relativi contributi previdenziali Inps.

(AGI)