Siena-Cosenza, arriva il “treno speciale della politica”: nel ’91 ce n’erano tre

Il Comune di Cosenza attraverso l’assessore Francesco De Cicco ha comunicato su Fb che è stato organizzato un treno speciale da 500 posti per la finale playoff Siena-Cosenza di Pescara di domenica prossima. De Cicco ha ringraziato il presidente della Regione Mario Oliverio, il presidente della Provincia Franco Iacucci, il sindaco Mario Occhiuto, il vicesindaco Jole Santelli e il capo di gabinetto Antonio Molinari dando appuntamento alle prossime ore per i dettagli organizzativi.

Cinquecento posti è meglio che niente ma è quasi inevitabile il paragone con l’organizzazione della trasferta di Pescara per lo spareggio contro la Salernitana del 1991. Allora furono organizzati ben 3 treni speciali, che accolsero la quasi totalità dei tifosi in partenza. Quest’anno invece è del tutto evidente che la richiesta supererà la disponibilita dei posti. E così il consigliere Giovanni Cipparrone ha rispolverato un documento storico del 1991 che dovrebbe far arrossire il sindaco e i suoi compari (lo vedete nella foto sotto).Per la cronaca, il sindaco era il democristiano Piero Minutolo.

Questo il commento di Cipparrone: “Appello pubblico… Non fate figli e figliastri… e vantaggi a politici che non hanno merito. Chi avrebbe voluto mandare gratis “tutti i tifosi” avrebbe dovuto fare come nel 1991… Non 1 non 2 ma ben 3 treni speciali… FORZA LUPI”.