Silenzio, parla Ciccio Modesto. Venerdì conferenza stampa al “Marulla”?

Advertising

Ciccio Modesto è tornato un uomo libero da qualche giorno. Il Tribunale del Riesame ha dato completamente ragione a lui e alle tesi presentate dall’avvocato Leo Sulla ed ha annullato la sciagurata ordinanza di custodia cautelare proposta da un magistrato che non sa fare il suo lavoro (nella migliore delle ipotesi), Vincenzo Luberto.

Il calciatore crotonese, a mente fredda e dopo aver riabbracciato i suoi cari al termine di 15 giorni terribili, adesso parte al contrattacco e sta preparando una conferenza stampa che si preannuncia al vetriolo nei confronti del magistrato Luberto.

copertina lubertoL’appuntamento dovrebbe essere fissato per venerdì 23 settembre allo stadio “Gigi Marulla” di Cosenza. Manca solo l’ufficialità, che dovrebbe arrivare tra oggi e domani.

Qualcuno preannuncia anche la presenza di Padre Fedele Bisceglia, il quale ha subito abusi giudiziari addirittura più gravi di quello di Modesto ma da qualche tempo ha avuto il suo indennizzo dal “sistema” diventando assessore del sindaco più traffichino d’Italia. E, purtroppo per lui, non è più credibile.

Ma non sarà certo il monaco il protagonista della conferenza stampa. Tutti vogliono ascoltare le accuse di Modesto a quel “sistema” che continua a proteggere tanti politici (tra i quali il “capo” di Padre Fedele) e tanti truffatori con i colletti bianchi.

Scegliendo altri obiettivi, magari famosi come Ciccio Modesto, anche a costo di fare figure di merda come quella che ha fatto e sta facendo quell’incapace (sempre nella migliore delle ipotesi) di Luberto.