Sparatoria a via Popilia, trovata la pistola usata da Rovito per sparare contro i Sacco

Filippo Rovito

È stata ritrovata stamani la pistola che Filippo Rovito (51 anni) avrebbe utilizzato per esplodere i colpi contro l’auto sulla quale viaggiavano l’ex consigliere comunale di Cosenza Roberto Sacco e suo figlio.

L’arma è stata trovata dagli uomini della squadra mobile del capoluogo che l’hanno sequestrata e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Intanto il Gip ha confermato le accuse a carico di Rovito che dovrà rispondere di tentato duplice omicidio, violazione della legge sulle armi e minacce aggravate.

Sacco e suo figlio, domenica scorsa, 19 giugno, furono bersagli di un agguato mentre erano a bordo di una Fiat 500, in via Popilia.

Una vettura la affiancò, la tamponò e poi partirono otto colpi di pistola che, fortunatamente, non attinsero nessuno dei due familiari.

Dopo qualche ora venne poi fermato il 51enne.

Secondo gli inquirenti alla base dell’atto vi sarebbero state delle questioni personali tra Filippo Rovito e il figlio di Roberto Sacco.