Tangenti Anas, ora canta la Dama nera: ha ottenuto i domiciliari

Antonella Accroglianò
Advertising

Ha ottenuto gli arresti domiciliari Antonella Accrogliano’, responsabile del Coordinamento tecnico amministrativo dell’Anas, conosciuta come la ‘Dama nera‘, e ritenuta dalla procura di Roma il capo e promotore indiscusso del giro di tangenti legato agli appalti del gestore della rete stradale e autostradale italiana. Lo ha disposto il gip Giulia Proto alla luce della collaborazione che la donna, difesa da Giancarlo Pittelli, sta fornendo agli inquirenti.

La ‘Dama Nera‘, in particolare, in un interrogatorio del 25 novembre scorso ha fatto ulteriori ammissioni, secondo quanto si e’ appreso, non solo sugli episodi di corruzione che le sono contestati nell’ordinanza di custodia cautelare, ma anche su nuovi fatti corruttivi sui quali stanno indagando i pm Francesca Loy e Sabina Calabretta.

(ANSA)