Tentato furto alla casa editrice Falco: cosa speravano di trovare se non libri?

Advertising

Cosa sperassero di trovare, una volta dentro – se non libri – davvero non si capisce. Eppure questa consapevolezza non ha scoraggiato coloro che, la scorsa notte, hanno tentato di forzare il portone blindato della casa editrice Falco, in corso Telesio 59, nel centro storico di Cosenza.

Questa mattina, l’amara sorpresa. L’editore Michele Falco ha rinvenuto segni d’effrazione del portone d’accesso della Falco Editore, quattro ante altre quasi tre metri in legno massello con serratura blindata.

I malviventi hanno tentato l’accesso probabilmente durante la scorsa notte e, una volta compresa l’impossibilità di portare a termine l’impresa, hanno desistito. La serratura però era rimasta bloccata, perciò è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Al di là dei danni riscontrati, resta la domanda iniziale. Quello della sicurezza è un problema che fa discutere, ma di ladri di cultura, finora, non ne avevamo ancora sentito parlare.

(dal sito Falco Editore)