Terremoto nel Centro Italia, i migranti di Gioiosa donano il loro pocket money

Advertising

I migranti del centro Sprar di Gioiosa Ionica hanno deciso di donare il pocket money ai terremotati del Centro Italia.

I 75 richiedenti asilo nella struttura gestita da Recosol hanno infatti voluto destinare la piccola somma che gli viene garantita per la spese personali alle persone che da ieri notte sono rimaste senza una casa.

L’ha annunciato il coordinatore del centro Giovanni Maiolo che in queste ore sta cercando di capire come inviare il denaro. “Si tratta di un piccolo gesto – ha detto Maiolo – da chi è stato accolto in Italia e vuole ricambiare la solidarietà”.