Terremoto nel Centro Italia, un vibonese tra le vittime. Tra i dispersi un uomo di Rizziconi

Advertising

C’è anche un calabrese tra le vittime del terremoto che nella notte tra martedì e mercoledì scorso ha scosso il Centro Italia. Si tratta di un uomo di 63 anni Vito Umbro, originario del Vibonese e nato proprio a Vibo Valentia il 2 luglio del 1953, così come ha informato la Prefettura di Ascoli Piceno.

E’ probabile che Vito Umbro fosse trapiantato ormai da tempo nelle Marche.

La Prefettura di Ascoli Piceno ha ha infatti diffuso il primo, seppur parziale elenco ufficiale delle vittime già identificate.

È invece nella lista dei dispersi un uomo di Rizziconi, che si trovata in vacanza ad Amatrice con la moglie.

Si tratta di Antonino Napoli, 51 anni, originario di Rizziconi ma da tempo trapiantato a Roma. Con la moglie Simona De Simona (anche lei ufficialmente dispersa) era in vacanza ad Amatrice.

Il loro cagnolino, un barboncino, è stato ritrovato vivo. Di Antonino e Simona però nessuna traccia. A Rizziconi si vivono così ore di ansia e di apprensione. Non si hanno più notizie dalla sera di martedì, l’ultima volta in cui Antonino ha telefonato ai genitori.

Poi nella notte la forte scossa di terremoto e il crollo dell’abitazione che Simona De Simone aveva avuto in eredità dai genitori. Ora si teme il peggio. Entrambi i cellulari risultano irraggiungibili e di loro ancora nessuna traccia negli ospedali e nei centri di accoglienza allestiti nei paesi vicini.