Torneo delle Regioni-Giovanissimi: Calabria-Toscana vale la semifinale

Advertising

Doveva essere una giornata dagli esiti imprevedibili e così è stato. Fatta eccezione per Liguria, Abruzzo e Calabria, già da ieri sicure del passaggio alla fase successiva, tutte le altre formazioni sono scese in campo per conquistare gli ultimi punti a disposizione per accedere ai quarti di finale. Si aggiungono alle qualificate Toscana, Lazio, Umbria, Liguria e Veneto, mentre l’ultima casella disponibile se la aggiudica al sorteggioil Molise. A farne le spese la Campania che si era piazzata al secondo posto del proprio girone con lo stesso punteggio e stessa differenza reti dei molisani.

La Toscana di mister Chiti batte di misura il Friuli Venezia Giulia e passa come prima del girone a punteggio pieno, risultato eguagliato solo dall’Abruzzo che però si laurea come migliore tra le prime per differenza reti. Gli abruzzesi hanno battuto la Calabria nello scontro diretto per stabilire la prima del girone B. 1-0 il risultato finale con gara sbloccata nel secondo tempo da Planimente.

La vittoria dei toscani apre la strada al Veneto che piega col minimo scarto la Sicilia e si qualifica come 2^ delle seconde qualificate dietro la Calabria.

La Calabria troverà mercoledì 12 aprile proprio la Toscana, una delle squadre più forti.

Fa scalpore l’eliminazione dei campioni in carica della Lombardia che salutano la categoria Giovanissimi già al primo turno e offrono una chance ai campani (ancora in gol Zerlenga, ora a 3 centri). Nello stesso girone l’Umbria si affida ai soliti Sensidoni e Tiradossi per piazzarsi al primo posto a quota 7 punti, gli stessi conquistati dal Lazio nel girone C. Tutto facile per i ragazzi di mister Pesci che si concedono un poker contro la Puglia, mentre il Molise fa quello che deve per tenere vive le speranze.

Questo il quadro degli accoppiamenti, dove la Toscana affronterà la Calabria e non il Veneto perchè aveva incontrato quest’ultima già nel proprio girone:

mercoledì 12 aprile, ore 9.30

ABRUZZO-MOLISE
TOSCANA-CALABRIA
UMBRIA-VENETO
LAZIO-LIGURIA