Torremezzo, mare indecente: coro di proteste contro il sindaco (e sua figlia)

Advertising

La situazione del mare di Torremezzo tiene banco in una giornata torrida come quella di oggi.

Abbiamo ricevuto molte segnalazioni di protesta e le abbiamo riportate.

Poi è intervenuta Valentina Conti, che non si è qualificata come la figlia del sindaco di Falconara Albanese (quale in effetti è) ma come una villeggiante.

Niente di male. Ci hanno pensato molti altri nostri lettori a chiarire la questione e a ristabilire, sempre secondo il loro punto di vista, la verità.

Ecco una selezione di commenti. 

torreOvviamente questa ragazza deve pur prendere le difese del sindaco .. anche io sono 22 anni che villeggio a Torremezzo e sono più dì due anni che si e no se sono riuscita a farmi 20 bagni è già assai. E inoltre non funzionano le docce, quest’anno non è stata fatta ne la pulizia delle spiagge e ne ci è stato disinfettato! Poi come ogni anno ci arriva la notizia ad agosto di chiuderci dentro casa perché devono disinfettare ! Ricordo che questo si fa prima che il mare si riempia di gente e inoltre concordo con l’articolo di questa mattina: il sindaco non c’è mai, la villetta per i bambini fa pietà! Non diciamo scemenze, diciamo la verità, Torremezzo si trova nella ” cacca ” e nessuno fa niente. Dopo non si lamentasse il sindaco o chi ne fa le veci se non ci andrà più gente al mare ! Guardate oltre per favore non ci facciamo ingannare.

Alessia Montalto

Purtroppo forse non è chiaro alla signorina Conti la reale situazione del mare e soprattutto della spiaggia totalmente impraticabile. Sporca, indecente senza un minimo di manutenzione con le docce rotte e inutilizzabili. E dire che io ho casa lì sin dagli anni 70. Torremezzo è letteralmente abbandonata a se stessa. E non parlo di maggio ma dello scorso weekend ( 1 luglio) piena stagione in teoria dove i lidi provano a lavorare ma in quali condizioni? Non è solo l’acqua del mare che fa la differenza ma un intero paese deve saper accogliere turisti e proprietari di seconde case. Perché non si può arrivare al 3 luglio alle 14 in casa e non avere acqua perché il Comune ancora non ha dato la giusta portata per far fronte all’utenza estiva. E allora cara Valentina dica a suo padre di uscire dalle stanze e vivere il territorio per porre rimedio e ora che anche lei è addirittura opposizione di suo padre faccia qualcosa altrimenti sempre più case resteranno chiuse e l’economia di Torremezzo collasserà totalmente!

Chiamala inesperienza o amore per il proprio papà! Certo che però quando sei anche in politica un minimo prima di esporti devi riflettere e consultarti… altrimenti ti becchi le risposte di chi paga le tasse e non accetta che si possa minimizzare così

Alessandra Carrieri

Questo intervento, non il tuo ma quello della signorina Conti, mi ha fatto fare tante di quelle grasse risate che non ne hai idea… Difendere l’indifendibile: ci vuole coraggio!!!

Antonella Garofalo

Peccato che il sindaco si fa negare da due giorni al telefono. Non tutti i cosentini sporcano, anzi la stragrande maggioranza partecipa attivamente alla raccolta differenziata. Il fatto oggettivo, a prescindere dai responsabili, è che il mare fa schifo!!!!

Davide Ferraro