Trenta, tentata rapina: anziana aggredita in casa

Advertising

Minacciata con una pistola e rapinata nella sua abitazione.

A Cosenza e dintorni non c’è solo l’emergenza acqua ma anche e forse soprattutto l’emergenza criminalità.

Brutta avventura per un’anziana di 70 anni, aggredita in casa a Trenta, piccolo centro del Cosentino a due passi dal capoluogo.

Sotto la minaccia di una pistola, il malvivente, penetrato in casa della donna con una scusa, ha prima chiesto dove si trovavano i soldi e i gioielli, poi ha picchiato la 70enne che aveva provato a chiedere aiuto urlando, quindi si è dileguato senza portare via nulla.

Scattato l’allarme sul posto sono giunti i carabinieri ed un’ambulanza del 118 che ha provveduto a portare in ospedale l’anziana donna, ferita alla testa con il calcio della pistola e visibilmente sotto shock per quanto avvenuto.

Sulla vicenda indagano i carabinieri di Cosenza ed ha chiesto lumi anche il procuratore Spagnuolo.