Tuffi, clamoroso a Budapest: il cosentino Alessandro De Rose bronzo dai 27 metri

Advertising

Il cosentino Alessandro De Rose conquista uno straordinario e inatteso bronzo nei tuffi dalla grandi altezze ai Mondiali di Budapest. È una delle medaglie più incredibili e emozionanti di tutta la spedizione azzurra, sia per il modo in cui è arrivata sia per la storia del 25enne cosentino allenato dalla fidanzata Nicole Belsasso.

Ale infatti aveva iniziato bambino con i tuffi «normali» nella sua città con Giovanni Tocci (qui bronzo dai 3mt) e poi aveva dovuto smettere per ragioni economiche. Paradossalmente è stata la sua fortuna, perché da lì, passando pure per le esibizioni nei parchi acquatici, ha scoperto il salto dai 27 metri, diventandone in breve un interprete magnifico.Mondiale tuffi dalle grandi altezze, Alessandro De Rose vince la medaglia di  bronzo