Un’Altra Rogliano: “Facciamo chiarezza… a spese nostre!”

Advertising

Facciamo chiarezza…a spese nostre!

In questi ultimi mesi l’argomento più gettonato nella nostra cittadina è stato quello dello smisurato aumento delle tasse, voluto ed attuato dalla nostra amministrazione, per cercare di ripianare il bilancio DEFICITARIO delle nostre casse comunali! Dato che la maggior parte dei cittadini non ha capito le motivazioni di questo improvviso e scellerato aumento delle tasse, in funzione del fatto che il bilancio era in perdita già da anni, abbiamo richiesto ed ottenuto, per il 23 Giugno, la convocazione di UN CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO APERTO AI CITTADINI cosi che tutti possano CHIEDERE DIRETTAMENTE A SINDACO E AGLI AMMINISTRATORI IL PERCHE’ LE TASSE SIANO cosi AUMENTATE senza che ad essa sia corrisposto un miglioramento del servizio! Una vittoria per noi e SOPRATTUTTO PER VOI, CARI CITTADINI!

Ed invece…ecco che, come per magia, Sindaco ed amministrazione, tirano fuori dal cilindro il solito coniglio forse un po’ indigesto: “FACCIAMO CHIAREZZA” prima di questo Consiglio, cosi da gettare, negli occhi della cittadinanza, un po’ di fumo e magari imputare le colpe di questi aumenti a qualche altro! In un anno infatti sono state attribuite colpe, rispettivamente a: canoni non ricognitori, Stato Centrale, vecchi amministratori, Domenicani (diventati scalzi, aggiungiamo noi, dopo aver visto queste tasse..) e persino, udite udite, a Renzi, al suo governo e al PD in generale (con Il Sindaco, a detta sua, pronto a dare le dimissioni dal suo partito!).

Sarà facile, quindi, dare colpa a qualche altro e farlo credere ai cittadini! E come facciamo chiarezza!? Stampiamo, come nella Prima Repubblica tanto criticata, dei grandi manifesti a caratteri cubitali A SPESE NOSTRE (è questa la SPENDING REVIEW!?) ed invitiamo i cittadini ad assistere a questa carnevalata, un po’ tardiva, cosi che poi, al Consiglio Comunale Aperto, “pubblicizzato” con un piccolo foglio A4 con caratteri pari allo zero (le persone oltre che pagare le tasse devono anche comprare gli occhiali per leggerlo) non partecipa nessuno! ECCO COME L’AMMINISTRAZIONE TIENE A VOI!

Se l’amministrazione, come dicono, si sente con la coscienza apposto perché non ha aspettato il Consiglio Comunale Aperto per “FARE CHIAREZZA”? Facile: continuano a raccontarvi frottole, facendovi credere persino che l’accesso al fondo di rotazione SIA UN SUCCESSO ed invece altro non è che il preambolo del dissesto da noi annunciato da tempo! Al posto di ridurre le spese della macchina pubblica, incentivare i servizi, migliorare la raccolta differenziata pubblicizzando la corretta raccolta, aumentare i controlli (ogni famiglia ha una pattumiera con un CODICE, quindi facilmente rintracciabile!), incentivare le famiglie che effettuano correttamente la differenziata, progettare a medio e lungo termine, ci si accontenta di vivacchiare alla giornata con la speranza che, aumentando le tasse, si possa porre rimedio alle voragini create da loro stessi non capendo, invece, che la situazione peggiorerà, ahinoi, sempre più!

Come può un disoccupato, un padre con una famiglia numerosa, un pensionato o una persona in difficoltà pagare questi aumenti?! Se una persona è priva di reddito, come può pagare le tasse in modo dilazionato!? Dovrà lavorare in nero!? Ed è per questo che abbiamo proposto, e riproponiamo, IL BARATTO AMMINISTRATIVO per questi soggetti in difficoltà: un risparmio per loro, un risparmio per le casse comunali! Vi inviamo quindi, giorno 23 Giugno alle ore 16:30 per poter ascoltare le nostre proposte, chiedere direttamente all’amministrazione, magari proponendo soluzioni, lumi su questi iniqui aumenti che appaiono come un tentativo tardivo di ovviare ad anni ed anni di pessima amministrazione finanziaria, incapace di guardare e progettare il futuro di Rogliano e dei Roglianesi!

Un’Altra Rogliano