“Vallettopoli”, Sgarbi si difende: sfilata di vip a Catanzaro

Advertising

Nel prossimo mese di giugno il Tribunale di Catanzaro si trasformerà in una passerella per vip. Star del mondo dello spettacolo, imprenditori e calciatori deporranno, infatti, nel processo che vede imputato il critico d’arte Vittorio Sgarbi, accusato di diffamazione ai danni dell’allora pm di Potenza Henry John Woodcock, oggi in servizio a Napoli. Il giudice monocratico del Tribunale di Catanzaro, Tiziana Macrì, ha accolto ieri la lista testi depositata dalla difesa di Sgarbi, gli avvocati Giampaolo Cicconi e Vincenzo De Caro.

Da giugno, quando riprenderà il processo, sfileranno in aula personaggi come Vittorio Emanuele di Savoia, Fabrizio Corona, Elisabetta Gregoraci col marito Flavio Briatore, Francesco Totti, Flavia Vento, Massimo Giletti, Klaus Davi e Alba Parietti.

Al centro della vicenda giudiziaria le critiche per l’inchiesta “Vallettopoli” che Sgarbi rivolse al pm Woodcock, titolare del fascicolo, nel corso della trasmissione Rai “L’Arena”, condotta da Massimo Giletti, andata in onda il 5 aprile 2009.

Secondo la difesa, i testi dovranno essere escussi “a riprova dei fatti descritti nel capo di imputazione, sull’esito dell’indagine Vallettopoli, sui danari pagati dallo Stato per l’ingiusta detenzione subita dal principe Vittorio Emanuele, sulle reali frasi pronunciate da Sgarbi durante la trasmissione televisiva del 5 aprile 2009, sull’esito delle indagini relative al processo al tribunale di Potenza contro Fabrizio Corona e sulle domande formulate nel corso delle indagini dal pm Woodcock ai signori Francesco Totti, Flavio Briatore, Flavia Vento e Elisabetta Gregoraci e sulle risposte rese dai testi”.