Villaggio Europa, potatura selvaggia e tante proteste

Advertising

Ci sono giunte numerose segnalazioni in redazione sull’attività di alcuni addetti del Comune di Rende a Villaggio Europa. Nonostante le vibranti proteste di un gruppo di cittadini, gli operai comunali ormai da stamattina stanno conducendo operazioni di potatura selvaggia degli alberi, anche dove non c’era una reale situazione di pericolo.

Si tratta di pini e abeti, i cui rami vengono tagliati senza un minimo di criterio, anche se si vede chiaramente che sono sani e non creano nessun pericolo. Gli addetti comunali sono intervenuti, tra l’altro, anche in un parco generando un vespaio di proteste.

taglio

Ecco quanto scrivono i residenti interessati.

“Stamattina è arrivata la ditta per tagliare gli alberi secchi, peccato che il primo ad essere tagliato è stato un pino verdissimo mentre i due abeti secchi non erano stati neanche segnalati nonostante la nostra lettera di circa sei mesi fa. Ora, su nostra indicazione sono stati tagliati gli abeti secchi. La ditta continuerà a lavorare domani mattina. Chi può scenda a monitorare la situazione perchè la nostra distrazione significherà l’abbattimento di alberi sani”.

Questa pratica non è assolutamente nuova a Rende. Già nei mesi scorsi i consiglieri comunali di opposizione avevano denunciato questa strana attività, che sembra quasi mirata a far incassare qualche “soldino” a qualcuno per la legna che viene tagliata.